Trilly

trilly-il-grand-hotel-di-mamma-carota-e-miciopapaLei è Trilly ed è qui con noi da sei anni

Era solo una cucciola quando la vile mano dell’uomo l’aveva abbandonata nei pressi di una stazione ferroviaria. Quel giorno pioveva forte e una signora si accorse di lei e la portó in salvo mettendola provvisoriamente in un’auto abbandonata, quel giorno la pioggia era incessante.
Io [Anita] ero a lavoro e ho potuto recuperarla solo dopo qualche ora, era sera e io vagavo sotto la pioggia al buio cercando di aprire tutte le macchine per trovare quella giusta.
Quando finalmente la portiera si è aperta lei era lì, piccola e delicata, impaurita dentro una gabbietta.
La luce del sole avrebbe in seguito reso giustizia ai meravigliosi colori del suo manto.
Oggi Trilly è una bella miciona elegante e come ogni tricolore che si rispetti è un pochino smorfiosetta. Ha degli artigli affilatissimi che non usa mai contro gli altri mici, ma con i quali ti chiama per salire addosso e prendersi qualche coccola.

Trilly ha una particolarità

Basta fare un particolare richiamo sonoro perché lei venga da ovunque si trovi. Se chiami dicendo con voce molto stridula TRIIIIIIIILIIIIIIIIIIIII accentuando le I con una voce davvero molto sottile, lei corre subito da te.