Gatte tricolore: scopri il carattere e le particolarità di queste gatte speciali

In questo articolo parliamo delle gatte tricolori. Partiamo col dire che le gatte tricolori sono quasi sempre femmine e sono caratterizzate da un manto a tre colori derivati tra tre geni diversi:

• il gene del rosso (rosso/arancione/crema)
• il gene del bianco
• il gene del nero (nero/blu/grigio-blu/cioccolato/lilla/cannella)

Esistono anche dei rarissimi casi di gatti tricolori maschi. Questa anomalia è detta Sindrome di Klinefelter. I gatti tricolori maschi spesso sono sterili.


Le gatte tricolori si suddividono in tre grandi famiglie:

  • Calicò
  • Tortie (dette anche tartarugate o squamine)
  • Torbie

Gatte Calicò

Le gatte Calicò sono le più famose, hanno l’addome prevalentemente bianco e sul resto del corpo hanno chiazze di colore rosse, nere e bianche. Questi colori in realtà possono presentarsi anche in differenti diluizioni, il colore cannella o crema ad esempio è una diluizione del rosso e il colore grigio o grigio-blu è una diluizione del nero.


Ecco Zora, la nostra Calicò dai colori accesi, fiammanti e ben definiti.

gatte tricolore carattere calicò tartarugate
Zora

 

Le nostre Trilly e Nairobi invece sono Calicò dai colori molto più diluiti, il cannella deriva dal gene del rosso e il grigio-blu deriva dal gene del nero. Eccole in tutta la loro bellezza ed eleganza.


gatte tricolore carattere calicò tartarugate
Trilly e Nairobi

Gatte Tortie, dette anche gatte tartarugate o squamine

La parola Tortie deriva dall’inglese Tortoiseshell (guscio di tartaruga) e indica le gatte il cui manto è caratterizzato dalla presenza contemporanea del rosso e del nero, dando vita a sfumature di colore sempre diverse e originali. A differenza delle gatte Calicò, nelle gatte Tortie, le chiazze di colore non sono ben definite. I colori sembrano quasi pennellate astratte che non seguono alcuna regola.

Ecco la nostra meravigliosa Lisbona.

gatte tricolore carattere calicò tartarugate 5
Lisbona

La nostra Nikita invece è una gatta tartarugata dai colori molto più diluiti. Il suo manto presenta sfumature cannella e grigio, che derivano rispettivamente dal rosso e dal nero.

gatte tricolore carattere calicò tartarugate
Nikita

Gatte Torbie

La parola Torbie è una fusione delle parole Tabby (tigrato) e Tortie (tartarugato). Le gatte Torbie sono delle tricolori dal manto tigrato. Si distinguono dalle classiche Calicò poiché hanno le striature tipiche dei gatti tigrati. Le gatte Torbie possono essere anche molto diverse tra loro, a seconda della predominanza del gene del nero o del rosso.

Ecco le nostre gatte Torbie: Giada e Allegra.

gatte tricolore carattere calicò tartarugate 9
Giada
Allegra

Vi sono anche alcune gatte Torbie che a primo impatto potrebbero sembrare delle semplici gatte tigrate, in realtà se le osservi bene potresti notare delle sfumature rosse, come se avessero delle meches. La particolarità delle tricolori è che sono tante e tutte uniche nelle proprie peculiarità. Non sempre è facile etichettarle in una categoria, perché Madre Natura si diverte a mescolare ogni volta i colori e creare dei capolavori unici.

Il carattere delle gatte tricolori

Partiamo dal presupposto che il carattere di ogni gatto è diverso e dipende dall’indole personale e il percorso di vita di ogni singolo gatto. Anche il colore del manto talvolta può influenzare il carattere dei gatti.

Le gatte tricolori generalmente sono diffidenti nei confronti degli estranei e delle situazioni nuove, hanno bisogno di più tempo per imparare a fidarsi. Talvolta possono risultare aggressive ma il loro è solo un meccanismo di difesa che attuano quando si sentono in difficoltà, ad esempio quando vengono portate dal veterinario. Spesso le gatte tricolori sono molto sensibili, risentono dei cambiamenti in casa, risentono della mancanza di attenzioni, spesso sono incomprese dagli stessi proprietari. Chi ha una gatta tricolore sa che con loro bisogna essere un po’ psicologi.

Più degli altri, le gatte tricolori hanno bisogno di sentirsi sicure nel loro ambiente e solo quando si sentiranno a proprio agio butteranno giù la corazza e si lasceranno andare ad un mare di coccole. 

Le gatte tricolori sono principesse nell’anima, amano sentirsi amate dai propri umani, una volta conquistata la loro fiducia diventano fonti inesauribili di fusa. 

Le gatte tartarugate, più di tutte, presentano questo tipo di carattere e questo che le rende ancora più particolari e affascinanti.

E se anche la tua gatta si sente un po’ principessa, non può mancarle un bel castello… Ecco una selezione di tiragraffi utili per permettere ai gatti di affilarsi gli artigli. Le graffiature per i gatti sono molto importanti perché attraverso i gommini, i gatti rilasciano il proprio odore per motivi territoriali. In assenza di superfici da graffiare, i gatti potrebbero prendere di mira porte, mobili e divani.

Sei un’amante delle gatte tricolori?

Ti potrebbe piacere sicuramente questo orologio da muro. in stile gatta calicó. In realtà è possibile scegliere anche il modello gatto nero, per le amanti del dark. Misura altezza totale 42 centimetri, di cui 10 cm di coda e 30 del resto del corpo. La codina si muove.

Dai un’ occhiata anche a questa tazza, ispirata alle gatte tricolori.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti potrebbero interessare anche i nostri articoli: